alte scogliere oceano atlantico

Los Gigantes: le scogliere più alte di Tenerife

Le scogliere di Los Gigantes si trovano a Tenerife, a nord di Puerto de Santiago, una delle zone più spettacolari dell’isola nonché una delle più calde.

Queste impressionanti pareti verticali a strapiombo nell’oceano, hanno una altezza variabile che va dai 300 metri fino ai 600 metri d’altezza.

I fondali marini ai piedi delle scogliere di Los Gigantes raggiungono invece i 30 metri di profondità, permettendo a diverse specie marine in via di estinzione (le aquile pescatrici e le tartarughe di grandi dimensioni, ad esempio), di svilupparsi senza rischi.

Ad un estremo della scogliera si trova la omonima zona turistica, mentre nel versante opposto si trova Punta Teno, il punto (scusate il gioco di parole) che offre il più bel panorama su questa muraglia basaltica di origine vulcanica.

Punta Teno la si raggiunge prendendo la strada di Buenavista del Norte fino al Faro de Teno.

La zona turistica di Los Gigantes possiede un bel porto turistico, dove prenotare una delle tante escursioni in barca alla scoperta delle balene (qui al contrario del Giappone, le proteggono) e soprattutto dei delfini.

Storia delle scogliere di Los Gigantes

Al tempo dei Guanches, gli antichi abitanti dell’isola prima dell’invasione spagnola, queste scogliere erano conosciute come la “muraglia dell’inferno”, per via della sua quasi inaccessibilità (ci si poteva arrivare solo attraverso alcune piccole spiagge e burroni).

Come arrivare alle scogliere di Los Gigantes

Le scogliere di Los Gigantes si trovano a circa 130 Km dal capoluogo dell’isola, Santa Cruz de Tenerife. Per arrivare a questo magnifico paesaggio naturale, prendete l’autostrada TF-5 fino a Puerto de la Cruz per poi continuare sulla TF-820 fino a Santiago del Teide. Da qui, immettetevi sulla TF-436 fino ad arrivare a Masca. Da questo paesino, imboccate il sentiero che vi porterà alla spiaggia delle scogliere.