San Juan de la Rambla, tutto il fascino dei piccoli paesini di Tenerife

san juan de la rambla tenerife
San Juan de la Rambla – Foto: Wikipedia.org

Il miglior sito per volare low cost

San Juan de la Rambla è un piccolo paesino situato a nord di Tenerife, tra Los Realejos e La Guancha.

La sua posizione geografica è molto particolare perché non si trova in una zona pianeggiante ma in pendenza, dove dal suo punto più alto che sfiora i 2000 metri, si arriva direttamente fino al livello del mare.

Ufficialmente, San Juan de la Rambla fu fondata nel XVI secolo da un colono portoghese, tale Martín Rondríguez, il quale fece costruire un eremo in onore di San Juan Bautista, un santo a cui era particolarmente devoto, intorno al quale iniziarono a stabilirsi alcune famiglie locali attratte dai terreni ancora incolti.

Da questo momento in poi, con l’incremento del numero di famiglie e case intorno all’eremo, si sviluppò il piccolo nucleo urbano di San Juan del Malpaís.

Weekend Lastminute.com

Alla metà del VXI secolo, con la crescita del municipio, il nome del primo nucleo urbano fu sostituito con San Juan de la Rambla, in base proprio ai due grossi nuclei urbanizzati della zona: San Juan e, appunto, La Rambla.

Solo nel 1925, il Re Alfonso XIII concesse al paese, il titolo di Villa.

Oggi, ciò che colpisce maggiormente di questo piccolo paesino, sono i diverti tipi di paesaggi che offre alla vista, dalla montagna fino alle conosciutissime spiagge di Tenerife. Siete pronti per una foto ricordo con un panorama del genere?

Nonostante San Juan de la Rambla sia un piccolo paese, la sua offerta turistica, storico-culturale e commerciale, è di ottima qualità e vi consigliamo vivamente di visitarlo.

Cosa vedere a San Juan de la Rambla

san juan de la rambla a tenerife
San Juan de la Rambla – Foto: mapio.net

Spendi meno per un Hotel

Casa de los Delgado Oramas

La Casa de los Delgado Oramas, fu costruita nella seconda metà del XVIII secolo e si trova di fronte alla Casa la Alhóndiga. Questa casa a due piani (al terzo piano si accede dall’interno dell’edificio), presenta nella sua facciata un bel balcone canario. Il pavimento del patio interiore è in pietra antica, mentre quello degli altri piani sono fatti in legno. L’edificio conserva ancora il vecchio camino e la cucina originale.

Casa de La Alhóndiga

La Casa de La Alhóndiga è un edificio a due piani risalente al XVII secolo costruito come magazzino per il mais, sala riunioni e addirittura prigione. Con il passare del tempo e le continue ristrutturazioni per modernizzare l’edificio, dello stabile originale rimangono solamente le mura.

Casa de los Alonso del Castillo

Questo edificio del XVIII secolo, si trova di fronte a Plaza de la Iglesia de San Juan Bautista. La sua facciata è molto semplice, e ricorda alcune masserie fortificate della Puglia del secolo scorso. Al suo interno, colpisce l’enorme patio con la scala in legno.

Ermita de Nuestra Señora del Rosario

Questa piccola cappella del XVII secolo, fu costruita all’interno di una proprietà privata grazie al permesso della diocesi locale. La struttura è molto semplice. Non perdetevi, al suo interno, il quadro della Madonna del Rosario sull’altare principale.

Iglesia de San José

Questa semplice chiesa a base rettangolare, si trova di fronte piazza Domingo Reyes Afonso. Interessanti, al suo interno, alcuni pezzi come la pala d’altare del XVIII secolo, la statua di San José decorata con alcuni ritocchi in oro e la statua de La Dolorosa, sempre del XVIII secolo ma di autore sconosciuto.

Los Quevedos

Il quartiere di Los Quevedos, è stato dichiarato nel 2008 sito di interesse culturale e, passeggiando per le sue strette viuzze, capirete il perché. Qui troverete un piccolo agglomerato di una quindicina di antiche case costruite secondo il tipico stile canario.

Molino de gofio del Risco de las Pencas

Il Molino de Gofio del Risco de las Pencas, conosciuto anche come Molino de Ruiz, è una antica installazione idraulica destinata alla macinazione del Gofio, la farina di mais tostata tipica della gastronomia di Tenerife. Questo molino, dichiarato nel 2007 bene di interesse culturale, è stato attivo fino al 1942.

Iglesia de San Juan Bautista

La Iglesia de San Juan Bautista, è stata costruita all’inizio della prima metà del XVI secolo. Il suo sviluppo, è andato di pari passo a quello della conquista di Tenerife da parte degli spagnoli. Sulla facciata principale sono presenti i due ingressi ad arco, mentre la torre è composta da pietra scura di cava. Al suo interno, la pala d’altare è di grande valore storico e di una bellezza cromatica fuori dal comune.

Come arrivare a San Juan de la Rambla

Per arrivare a San Juan de la Rambla dal sud (Los Cristianos), ci mettete una vita e dovete cambiare anche 2 bus (110 fino all’intercambiador di Santa Cruz e poi prendere il 107). Se noleggiate un’auto, farete molto prima e non vi stresserete troppo con il viaggio.

Booking.com
CONDIVIDI
Pedro Rogondino
Viaggiatore, idealista, ottimista, da sempre animo inquieto. Dopo oltre 5 anni vissuti nella grigia Monaco di Baviera, ho lasciato due lavori per vivere a Tenerife, un piccolo paradiso nell'Oceano Atlantico. Qui lavoro nel settore turistico, un mondo che da sempre mi da grandi soddisfazioni. Attraverso il mio travel blog, mi piace raccontare di questa fantastica isola, della sua storia e della sua unicità!