Carnevale di Tenerife

2942
carnevale tenerife 2017
Carnevale di Tenerife 2017 – Foto: www.hola-espana.ru

Il miglior sito per volare low cost

Il Carnevale di Tenerife è uno spettacolo imperdibile, un mese di appuntamenti nel segno di balli, maschere, carri allegorici, stravaganza e divertimento puro.

Così possiamo sintetizzare questa grande manifestazione, in programma anche quest’anno nella stupenda isola spagnola, ancora una volta presa da assalto da turisti provenienti da tutto il mondo.

Non a caso parliamo di un Carnevale che punta a diventare Patrimonio dell’umanità e che, in fatto di presenze e notorietà, è secondo solo a quello di Rio de Janeiro, con cui ci sono evidenti punti di contatto.

Insomma, un evento da non perdere, in programma per tutto il mese di febbraio e fino al 5 marzo.

Storia del carnevale di Tenerife

storia carnevale tenerife
Foto: www.lastmin.lv

Spendi meno per un Hotel

È lunga – anzi lunghissima – la storia del Carnevale di Tenerife, manifestazione che nasce ufficialmente negli anni ’20 ma che in realtà affonda le radici in secoli di festeggiamenti e rituali.

Parliamo, così, di peculiarità ed eccellenze che si sono sviluppate nei secoli, in un continuo melting pot di culture diverse e lontane.

Parlavamo prima di punti di contatto tra il Carnevale di Tenerife e, in effetti, la lunga serie di eventi proposti sull’isola ricordano molto da vicino tradizioni, rituali e feste dell’America Latina.

Merito, questo, di un processo fatto di scambi continui, favorito nei secoli scorsi dal ruolo di primo piano che – ottica commerciale e anche culturale – svolsero i porti delle Canarie nei collegamenti tra Spagna e sud America.

Guardando alla festa moderna, la nascita ufficiale avvenne nel 1925 grazie all’iniziativa del comune di Santa Cruz di Tenerife: già allora l’evento mostrava tratti caratteristici che sono arrivati fino ai giorni nostri.

Nel 1939, con l’instaurazione della dittatura franchista, le celebrazioni furono vietate e il Carnevale di Tenerife venne così festeggiato in maniera esclusivamente clandestina. Questo fino al 1961, quando si arrivò ad una sorta di compromesso cambiando il nome dell’evento da Carnevale a ‘Festa d’inverno’: una modifica nei fatti solo formale, perché già allora tornarono prorompenti alcuni tratti caratteristici dell’evento. Nel 1979, infine, alla morte di Franco, tutto tornò alla normalità, senza limitazione alcuna.

Da allora la manifestazione ha vissuto una crescita costante, conoscendo il suo zenit nel 1987, riuscendo a conquistare il Guinness dei primati con 250 mila persone presenti in una sola piazza.

Informazioni sul Carnevale

informazioni carnevale tenerife
Foto: www.tripbuddies.online

Weekend Lastminute.com

Un mese all’insegna del divertimento, con un’isola tutta in festa tra danze in strada e in piazza, gruppi musicali, maschere, gioco d’azzardo e tanto altro. La parte centrale del Carnevale di Tenerife è in programma, come da tradizione, a Santa Cruz. Da segnalare, poi, altri centri come La Orotava, La Laguna, Puerto de la Cruz e Playa de Los Cristianos, luoghi che da sempre caratterizzano la manifestazione.

Per informazioni sul Carnevale di Tenerife, soprattutto in previsione di eventuali cambi di programma, potete visitare il sito ufficiale della manifestazione.

Programma del Carnevale di Tenerife

Ci sarà da divertirsi sull’isola spagnola per un evento che chiama a raccolta milioni di turisti.

Inaugurato il 27 gennaio, il programma del carnevale di Tenerife sarà all’insegna di sfilate, giochi, concorsi, concerti lirici, orchestre ed eventi a dir poco unici.

Lungo tutto il mese di Febbraio e nei primi giorni di Marzo, così, l’isola spagnola sarà segnata da un clima di festa inimitabile.

La prima parte del Carnevale di Tenerife sarà all’insegna soprattutto dei concorsi che serviranno per scegliere i personaggi principali e secondari (anche bambini) che caratterizzeranno le sfilate e i carri allegorici “ufficiali”.

Tra questi, ci sarà da designare la regina del Carnevale che sarà a capo della Cabalgata Anunciadora, la sfilata di apertura che si terrà il 24 Febbraio in quel di Santa Cruz.

Con la regina e le sue dame, ci saranno anche le murgas, anch’esse scelte tramite concorsi lunghi almeno tre giorni: nello specifico, le murgas sono gruppi di teatranti impegnati in rappresentazioni satiriche, incentrate soprattutto su argomenti legati al costume e alla politica (si tratta di una tradizione mutuata dall’America Latina e specialmente dall’Uruguay).

Il momento più atteso è chiaramente il Coso Apoteosis, sfilata in programma a Santa Cruz nel giorno di martedì grasso (il 28 Febbraio). Si tratta di un evento da vivere in famiglia e che – tra balli, musiche, carri e tanto divertimento – dovrebbe rappresentare la fine dei festeggiamenti.

In realtà, però, ci sarà spazio ancora per una settimana di balli ed appuntamenti da non perdere. Non a caso il primo Marzo, nel Mercoledì delle ceneri, si terrà l’entierro de la Sarina, sfilata altrettanto spettacolare (e surreale) in cui a farla da padrone è storicamente un’enorme sardina fatta di cartapesta, seguita da un gruppo di uomini vestiti da donne che piangono come se stessero al seguito di un carro funebre. La sardina viene poi bruciata durante uno spettacolo pirotecnico finale.

Da segnalare, poi, una serie di appuntamenti non ufficiali come il Mascarita Ponte Tacón: in programma il 3 Marzo, si tratta di una corsa ad ostacoli che – per le strade di Puerto de la Cruz – vede protagonisti uomini costretti ad indossare tacchi alti dieci centimetri (per la serie: ci sarà da ridere!). Sempre al Puerto, il 4 Marzo, è in programma un altro Coso Apoteosis, una versione della sfilata spesso preferita dagli spagnoli.

I festeggiamenti termineranno il 5 Marzo con la Fin de fiesta e i classici fuochi pirotecnici in programma dopo le 21.00.

Date del Carnevale di Tenerife

27 Gennaio: Inaugurazione del Carnevale al Parque Maritimo

1-3 Febbraio: Prime fasi concorso per Murgas bambini al Centro Internacional de Ferias y Congresos

5 Febbraio: Festival Coreografico al Centro Int.

6-8 Febbraio: Prime fasi concorso per Murgas al Centro Int.

11 Febbraio: Finale dei Murgas adulti al Centro Int.

12 Febbraio: Elezione Regina dei Bambini

18 Febbraio: Concorso per tutte le Comparse

19 Febbraio: Festival delle Rondallas all’Auditorio de Tenerife

21 Febbraio: Concerto del Gruppo lirico Los Fregolinos al Teatro Guimerà

22 Febbraio: Elezione della Regina

23 Febbraio: Concerto de La Zarzuela al Teatro Guimerà

24 Febbraio: Cavalcata Annunciatrice presso Avenida Belgica

26 Febbraio: Carnaval De Día a Plaza de la Candelaria

28 Febbraio: Apoteosi del Carnevale (A partire dalle 16.00)

1 Marzo: Entierro De La Sardina (Juan Pablo II)

3 Marzo: “Mascarita Ponte Tacón” al Puerto de la Cruz

4 Marzo: Carnaval De Día. Al Puerto altra Apoteosi del Carnevale

5 Marzo: Gran finale di Carnevale

Booking.com
CONDIVIDI
Pedro Rogondino
Viaggiatore, idealista, ottimista, da sempre animo inquieto. Dopo oltre 5 anni vissuti nella grigia Monaco di Baviera, ho lasciato due lavori per vivere a Tenerife, un piccolo paradiso nell'Oceano Atlantico. Qui lavoro nel settore turistico, un mondo che da sempre mi da grandi soddisfazioni. Attraverso il mio travel blog, mi piace raccontare di questa fantastica isola, della sua storia e della sua unicità!