Balcón canario, l’elemento più caratteristico dell’architettura di Tenerife

balcon canario tenerife
Balcón Canario – Foto: P. Rogondino

Il miglior sito per volare low cost

Il balcón canario, è probabilmente l’elemento più caratteristico dell’architettura canaria.

Collocato nella facciata principale tanto delle case signorili quanto in quelle più modeste, nella maggior parte dei casi è aperto, anche se a volte sull’isola non è raro incontrarlo con una copertura (tejado).

Ad oggi, esistono molti tipi di balcone che differiscono per forma e dimensioni, e questo ci da un’idea di quanto possa essere ricca e complessa l’architettura tradizionale di Tenerife.

Descrizione del balcón canario

balcon canario
Balcón Canario – Foto: imagenfemenina.com

Spendi meno per un Hotel

Il balcón canario è un elemento importante dell’architettura isolana; il suo stile, dalle casa più umili fino a quelle signorili, affonda le sue radici nello stile andaluso e del Portogallo del sud, anche se è nelle Canarie che ha sviluppato una propria forte personalità.

A Tenerife, nelle città de La Orotava e San Cristobal de la Laguna, ci sono i migliori esempi di balconi e patii interni dove, l’assoluto protagonista, è il pino canario, unico al mondo, lavorato con maestria da sapienti mani artigiane.

Da quando è stato creato, il balcón canario è sempre stato prodotto artigianalmente, ed ogni maestro artigiano ha applicato su di esso il proprio personale stile.

Sono molti gli elementi di pregio di questa struttura, a partire proprio dalle decorazioni, alla base del balcone, oppure la copertura, un tetto di legno intagliato ricoperto da tegole dai motivi arabi. Esso fondamentalmente si può classificare in due tipi: coperto e scoperto.

Storia del balcón canario

Il balcón canario fa la sua comparsa a Tenerife al tempo della colonizzazione spagnola e, con il passare dei secoli, ha subito diverse modifiche per mano delle numerose etnie che sono transitate sull’isola, ognuna delle quali ha applicato alcuni elementi dell’architettura del suo paese di origine.

Con la scoperta del nuovo mondo, il balcón canario superò i confini europei per diventare una parte integrante dell’architettura di Cuba, Venezuela, Colombia e Caraibi.

Booking.com
CONDIVIDI
Pedro Rogondino
Viaggiatore, idealista, ottimista, da sempre animo inquieto. Dopo oltre 5 anni vissuti nella grigia Monaco di Baviera, ho lasciato due lavori per vivere a Tenerife, un piccolo paradiso nell'Oceano Atlantico. Qui lavoro nel settore turistico, un mondo che da sempre mi da grandi soddisfazioni. Attraverso il mio travel blog, mi piace raccontare di questa fantastica isola, della sua storia e della sua unicità!